Invecchiamento della pelle: omeostasi del ferro e sul redox e sugli antiossidanti naturali emergenti

0
758
Portrait of sensual woman in DNA chains. Over beige background.

Le specie reattive dell’ossigeno (ROS) sono necessarie per la normale segnalazione cellulare e la difesa antimicrobica della pelle. Tuttavia, la produzione eccessiva di ROS può interrompere l’equilibrio redox cellulare e sopraffare la capacità antiossidante cellulare (AO), portando allo stress ossidativo.

Lo studio

Nella pelle, lo stress ossidativo gioca un ruolo chiave nel guidare l’invecchiamento sia estrinseco che intrinseco. L’esposizione alla luce solare ha anche contribuito in modo determinante al fotoinvecchiamento estrinseco della pelle poiché i suoi componenti ossidanti interrompono sia l’omeostasi redox che l’omeostasi del ferro, promuovendo il danno ossidativo alle cellule della pelle e ai costituenti dei tessuti.

In caso di insulti ossidativi, l’interazione tra l’accumulo eccessivo di ROS e ferro labile redox-attivo (LI) e le sue conseguenze dannose per la pelle sono spesso trascurate. In questa recensione abbiamo rivisitato i meccanismi ossidativi alla base del danno e dell’invecchiamento cutaneo concentrandoci sull’azione concertata di ROS e LI redox-attivo nell’inizio e nella progressione dei processi di invecchiamento cutaneo intrinseco ed estrinseco. Sulla base di questi, proponiamo di ridefinire i criteri di selezione per gli ingredienti antietà e fotoprotettivi della pelle per includere gli antiossidanti naturali (AO) che esibiscono robuste proprietà redox-equilibranti e/o ferrochelanti. Ciò promuoverebbe il concetto di ingredienti anti-età e fotoprotettivi bifunzionali a base naturale o di ispirazione biologica per formulazioni per la cura della pelle e creme solari con proprietà sia AO che ferrochelanti. Proponiamo di ridefinire i criteri di selezione per gli ingredienti antietà e fotoprotettivi della pelle per includere gli antiossidanti naturali (AO) che esibiscono robuste proprietà redox-equilibranti e/o ferro-chelanti. Ciò promuoverebbe il concetto di ingredienti anti-età e fotoprotettivi bifunzionali a base naturale o di ispirazione biologica per formulazioni per la cura della pelle e creme solari con proprietà sia AO che ferrochelanti. proponiamo di ridefinire i criteri di selezione per gli ingredienti antietà e fotoprotettivi della pelle per includere gli antiossidanti naturali (AO) che esibiscono robuste proprietà redox-equilibranti e/o ferro-chelanti. Ciò promuoverebbe il concetto di ingredienti anti-età e fotoprotettivi bifunzionali a base naturale o di ispirazione biologica per formulazioni per la cura della pelle e creme solari con proprietà sia AO che ferrochelanti.

Charareh Pourzand, Andrea Albieri-Borges, Nico N Raczek. 27 febbraio 2022;11(3):471. doi: 10.3390/antiox11030471