Tumori alla pelle in UK: dati più alti di quanto si pensasse

0
58

Per nulla confortante il quadro che emerge dall’analisi dei dati contenuti nel database sui casi di cancro della pelle nel Regno Unito appena creato: sarebbero oltre 45.000 carcinomi squamocellulari (cSCC), il 350 per cento in più rispetto a quanto stimato in precedenza. E tale neoplasia si confermerebbe la seconda forma più comune di cancro cutaneo.

Sviluppato da esperti della londinese Queen Mary University e della Public Health England (PHE), e finanziato dalla British Association of Dermatologists, il database colma lacune nel monitoraggio del cancro della pelle, assicurando dati precisi sui tre tipi più comuni di cancro della pelle in UK: melanoma, carcinoma basocellulare (BCC) e cSCC, In precedenza, i dati relativi ai tumori di origine cheratinocitaria erano molto scarsi.

Il rischio più elevato di cSCC era associato all’essere anziano, maschio, bianco e con minore deprivazione socioeconomica. Ciò concorda con il consenso sul fatto che l’aumento di SCC nel Regno Unito sia correlabile all’invecchiamento della popolazione, alla moda dell’abbronzatura e alla maggiore fruizione di vacanze all’estero, il che si traduce in una maggiore esposizione cumulativa ai raggi UV.

I ricercatori hanno inoltre potuto accertare il numero di casi di cSCC metastatico. Tra il 2013 (anno in cui è iniziata la raccolta dei dati per la bancadati) e il 2015 a 1.566 pazienti è stato diagnosticato per la prima volta SCC metastatico. L’85% di essi ha avuto la diagnosi di SCC metastatico entro due anni dalla diagnosi iniziale di SCC.

Sino a fine del 2016, sono stati osservati 13.453 decessi per tutte le cause tra i 76.977 pazienti a cui era stato diagnosticato cSCC per la prima volta nel 2013-2015. La sopravvivenza a 3 anni è stata del 65% tra gli uomini e del 68% tra le donne. Comparativamente, la sopravvivenza a tre anni di un ottantenne inglese tra il 2013-2015 si attesta al 76% negli uomini e all’82% nelle donne. In 836 di questi pazienti che successivamente hanno sviluppato un SCC metastatico, la sopravvivenza a 3 anni è stata del 46% negli uomini e del 29% nelle donne.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here