Protocollo anti-aging in tre fasi

0
1183

genotechnology

Genotechnology è protocollo innovativo, sviluppato da Exea per gli studi medici, che attraverso tre fasi, e in sinergia con l’utilizzo di manualità specifiche, individua a livello genetico il processo di chronoaging e photoaging della pelle del viso, identifica il dermoattivo specifico per le esigenze della cute e lo veicola nell’epidermide attraverso l’apposito dispositivo elettromedicale Genotecnology1.

Il protocollo prevede tre fasi: nella prima viene eseguito il test del DNA in maniera rapida e non invasiva (tramite tampone salivare), dal quale si estrapola il materiale genetico da analizzare. Nella fase 2 viene scelto il dermoattivo, dispositivo medico di classe I, che consente il trattamento personalizzato degli effetti dell’invecchiamento. Nella fase 3 il dispositivo elettromedicale Genotechnology1 permette di intervenire sui vari inestetismi legati all’invecchiamento cutaneo del viso.

La stimolazione endogena, indotta dal calore delle onde radio a media frequenza, alimenta un meccanismo di bio-rivitalizzazione che comporta un’immediata distensione delle fibre di collagene e un aumento del metabolismo dei fibroblasti. Elemento che caratterizza Genotechnology1 è il micro manipolo bipolare, la cui realizzazione ha permesso di trattare le zone della pelle del viso più delicate: le rughe del contorno labbra e perioculari, la zona borse-occhiaie, la palpebra fissa e le rughe frontali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here