Dermatite atopica, associazione tra tromboembolismo venoso e inibitori JAK

0
349
Dermatite atopica, associazione tra tromboembolismo venoso e inibitori JAK

Dermatite atopica, associazione tra tromboembolismo venoso e inibitori JAK

Il rischio di tromboembolismo venoso tra i pazienti con dermatite atopica, in particolare quando sono in trattamento con inibitori della Janus chinasi (JAK), non è chiaro. Uno studio condotto da ricercatori di Taiwan e pubblicato su JAMA Dermatology ha inteso determinare l’associazione della dermatite atopica con il rischio di tromboembolismo venoso e valutare il rischio di tromboembolismo venoso tra i pazienti con dermatite atopica in trattamento con inibitori della Janus chinasi.

Lo studio

La revisione sistematica e la meta-analisi sono state condotte a partire da una ricerca nelle banche dati MEDLINE, Embase, Cochrane Library e Web of Science. Gli studi sono stati inclusi senza restrizioni di lingua o di luogo geografico fino al 5 febbraio 2022.

Sono stati inclusi gli studi di coorte che hanno esaminato l’associazione della dermatite atopica con il rischio di tromboembolismo venoso e gli studi clinici randomizzati che riportavano eventi di tromboembolismo venoso in partecipanti con dermatite atopica in trattamento con JAK inibitors. Circa lo 0,7% degli articoli inizialmente identificati soddisfaceva i criteri di selezione.

È stata seguita la linea guida Preferred Reporting Items for Systematic Reviews and Meta-Analysis (PRISMA). Il rischio di bias degli studi di coorte e dei trial clinici randomizzati inclusi è stato valutato rispettivamente con la scala di Newcastle-Ottawa e con lo strumento Cochrane Risk of Bias 2.

È stata condotta una meta-analisi con modello a effetti casuali per calcolare l’hazard ratio e la differenza di rischio per il tromboembolismo venoso.

Sono stati calcolati gli hazard ratio per il tromboembolismo venoso associato alla dermatite atopica e la differenza di rischio per il tromboembolismo venoso tra i partecipanti con dermatite atopica che ricevevano un trattamento con inibitori JAK e i controlli che ricevevano placebo o dupilumab.

I risultati

Sono stati inclusi due studi di coorte e 15 trial clinici randomizzati per un totale di 466.993 partecipanti.

La meta-analisi non ha rilevato alcuna associazione significativa tra dermatite atopica e tromboembolismo venoso (HR, 0,95; 95% CI 0,62-1,45; tasso di incidenza di TEV, 0,23 eventi/100 anni-paziente).

Complessivamente, 3 dei 5.722 pazienti con dermatite atopica (0,05%) in trattamento con inibitori della Janus chinasi sono andati incontro a tromboembolismo venoso rispetto a 1 dei 3.065 pazienti con dermatite atopica (0,03%) in trattamento con placebo o dupilumab (differenza di rischio Mantel-Haenszel, 0; 95% CI, 0-0).

Il tasso di incidenza del tromboembolismo venoso è stato di 0,15 e 0,12 eventi per 100 anni-paziente nei partecipanti con dermatite atopica che hanno ricevuto inibitori della Janus chinasi e placebo, rispettivamente. I risultati sono rimasti simili rispetto a 4 inibitori della Janus chinasi: abrocitinib, baricitinib, upadacitinib e SHR0302.

Le conclusioni

Alla luce delle evidenze riscontrate, i ricercatori hanno concluso che le prove attualmente disponibili non rilevano un aumento del rischio di tromboembolismo venoso associato alla dermatite atopica o al trattamento della dermatite atopica con inibitori della Janus chinasi.

Questi risultati, hanno aggiunto, possono fornire un riferimento per i medici nella prescrizione degli JAK inibitors nei pazienti che presentano dermatite atopica.

T.-L. Chen, L.-L. Lee, H-K. Huang et al., Association of Risk of Incident Venous Thromboembolism With Atopic Dermatitis and Treatment With Janus Kinase Inhibitors: A Systematic Review and Meta-analysis, JAMA Dermatol. 2022 Nov 1;158(11):1254-1261. Doi: 10.1001/jamadermatol.2022.3516.