Veicoli cosmetici: assorbimento attraverso la cute

0
164

Per prodotti cosmetici si intende qualsiasi sostanza o miscela destinata a essere posta a contatto con le parti esterne del corpo umano, che non deve passare alle parti inferiori e penetrare nella pelle.

Come parte della valutazione della sicurezza cosmetica, l’assorbimento transdermico delle sostanze deve essere studiato e valutato.

L’assorbimento in vitro è generalmente studiato utilizzando le celle di diffusione di Franz, su pelle porcina non trattata, e campioni della stessa trattati con SLS al 15% in peso. Nello studio, l’integrità della pelle è stata rilevata misurando la conduttività elettrica transdermica (TEC), e l’assorbimento è stato valutato misurando, mediante cromatografia liquida, la concentrazione di caffeina assorbita dai campioni di membrana cutanea in seguito all’applicazione di un’emulsione e/o un gel contenente agenti di idratazione attiva (urea, sodio ialuronato e sericina).

La massima estensione della penetrazione della caffeina è stata osservata per il pretrattamento con solo SLS; risultati simili sono stati riscontrati nella pelle trattata con il gel contenente il 10% in peso di urea.

Nella pelle trattata solo con l’emulsione di base, la quantità di caffeina assorbita era due volte inferiore; e questo sottolinea l’aggiunta delle sostanze attive di idratazione. I valori misurati per TEC corrispondevano alla quantità di caffeina assorbita.

In conclusione, il gel si è dimostrato il veicolo più potente per il principio attivo, poiché ha dimostrato una maggiore penetrazione transdermica della caffeina rispetto alle emulsioni, correlando il risultato con il grado di danneggiamento della pelle rilevato mediante TEC.

J Cosmet Dermatol., Jan 30 (2019)

di C. Lacapra e S. Rum

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here