La localizzazione dei cheloidi e i trattamenti influenzano la frequenza di recidiva nei bambini

0
4141

Cheloide_mediaFino a oggi , studi clinici riguardanti pazienti pediatrici con patologia cheloidea sono estremamente rari, non esistendo un’analisi sistematica. Uno studio retrospettivo, pubblicato su The Journal of Cranial Surgery, ha analizzato le caratteristiche di base di una coorte di pazienti pediatrici, descrivendo le terapie prescritte, l’incidenza di recidiva e le eventuali correlazioni.

In 203 pazienti pediatrici trattati per patologia cheloidea sono stati valutati i seguenti parametri: età, sesso , eziologia, localizzazione anatomica ed eventuali pregressi trattamenti. Di 203 pazienti, l’82,3% erano femmine e il 17,7 % maschi, con un’età media di 15 anni. La localizzazione delle lesioni, in ordine di frequenza era rispettivamente: orecchie, arti, spalle e regione deltoidea, torace, addome, perineo, volto e collo. 174 pazienti sono stati trattati in prima battuta, mentre i restanti 29 erano pazienti sottoposti a reinterventi per recidive o cheloidi non responsivi ad altre terapie. Il protocollo prevedeva una singola terapia con iniezioni di cortisone, revisione o laser terapia e la combinazione di chirurgia con iniezione intralesionale di corticosteroidi. Di questi pazienti si è segnalato un successo terapeutico per l’89% dei casi, mentre il restante 11% ha manifestato una recidiva. Le frequenza delle recidive è relativa alla localizzazione topografica e alla modalità di trattamento. Si registra la più alta frequenza in corrispondenza del torace e degli arti inferiori, mentre le tecniche più soggette a recidiva sono la chirurgia seguita da riparazione con innesto a tutto spessore e la revisione chirugica associata a infiltrazione di cortisone.

Gli autori hanno trattato con successo 89% dei pazienti selezionando la tecnica appropriata a ogni singolo caso, tenendo in considerazione le due caratteristiche che più influenzano il rischio di recidiva: la localizzazione anatomica e la modalità di trattamento.

Park HT, Chang CH. The Journal of Cranial Surgery 2015 June; 26, 4.