Il legame tra obesità e pelle 

0
597

L’obesità come malattia multiorgano che colpisce l’intero organismo umano. In particolare, la pelle non è un’esclusione da questo postulato.

I cambiamenti della pelle nei pazienti obesi sono stati ampiamente studiati per quanto riguarda l’attrito meccanico, le infezioni della pelle e le condizioni ipertrofiche della pelle, come l’acanthosis nigricans e, più comunemente, i fibromi (tag cutanei). Quasi il 60-70% dei pazienti obesi presenta una varietà di alterazioni cutanee. Qui, discutiamo la nostra esperienza e rivediamo i complessi cambiamenti della pelle nell’obesità.

Il ruolo della sindrome metabolica e dell’obesità sono responsabili della prevalenza epidemiologica e sono coinvolti nella patogenesi di malattie infiammatorie croniche della pelle, come psoriasi, dermatite atopica e neoplasie cutanee. Qui, commentiamo il ruolo degli interventi nutrizionali in questi pazienti poiché è stato dimostrato che la dieta ipocalorica e la perdita di peso sono correlate al miglioramento delle malattie infiammatorie della pelle. I lettori di questo documento riceveranno una panoramica aggiornata sulla connessione tra obesità e pelle che è di importanza pratica per qualsiasi medico che lavora nel campo.

Razvigor Darlenski, Vesselina Mihaylova, Teodora Handjieva-Darlenska, 10 marzo 2022
Sez. Nutrizione e metabolismo. doi.org/10.3389/fnut.2022.855573