Un nuovo approccio integrato alla medicina estetica per contrastare l’aging e conservare la giovinezza

0
777

Sono centinaia di milioni oggi le persone nel mondo che si prendono cura della propria forma fisica e del proprio aspetto: per raggiungere il loro obiettivo, oltre all’esercizio fisico quotidiano e a un regime alimentare corretto, si affidano sempre più spesso ai trattamenti di medicina estetica  (l’Italia è quinto Paese al mondo per “consumo” di trattamenti estetici) ([1]). E le richieste tendono sempre più verso un modello di bellezza naturale, fresco e armonico, nel pieno rispetto di forme e volumi, realizzato attraverso una medicina estetica all’avanguardia, sicura e affidabile.

È in questo contesto che s’inserisce la Multi Systems Aesthetic Medicine (M.S.A.M.), l’innovativo approccio terapeutico sviluppato e lanciato da GUNA, che mira a rafforzare il well-aging e a riattivare e mantenere giovinezza e salute in modo efficace, mirato e personalizzato.

La Multi-Systems Aesthetic Medicine si concentra primariamente sulle cause eziologiche dell’inestetismo stesso, interpretandolo come manifestazione di uno squilibrio più ampio, profondo e generale dei sistemi che regolano le funzioni principali dell’organismo. Agendo infatti sulla vitalità cellulare e ripristinando gli equilibri fisiologici che la sostengono, la M.S.A.M. inverte il fenomeno dell’aging e dei fenomeni ad esso correlati permettendo allo stesso tempo di raggiungere uno stato di benessere globale.

Secondo l’American Society of Plastic Surgeons (www.plasticsurgery.org/), blefaroplastica e lifting del viso rappresentano da soli un terzo del totale degli interventi di chirurgia plastica richiesti dagli americani. Anche sul versante non chirurgico della Medicina Estetica i numeri sono impressionanti: impianti di collagene, fillers a base di acido jaluronico, impianti in goretex, tossina botulinica, dermoabrasione meccanica e resurfacing cutaneo con laser CO2 rappresentano ancora oggi la roccaforte terapeutica più importante e frequentata dallo specialista.  È partendo anche da queste considerazioni che si può capire come oggi, in maniera trasversale, indipendentemente dal grado di cultura o dal ceto sociale, sia diventato così importante “esorcizzare” l’invecchiamento.

Le peculiarità della Multi Systems Aesthetic Medicine

La Multi Systems Aesthetic Medicine è un programma multi-livello capace, in modo sinergico, di riattivare e mantenere giovinezza, salute e qualità della pelle. Agendo sulla vitalità cellulare e ripristinando gli equilibri fisiologici che la sostengono, la M.S.A.M. rallenta e inverte il fenomeno dell’aging e dei fenomeni ad esso correlati (ad es. le rughe), permettendo, allo stesso tempo, di raggiungere uno stato di benessere globale.

Le donne cercano un risultato estetico naturale che non alteri i tratti somatici del volto ma che doni piuttosto un aspetto fresco e sano; l’aspettativa del “tutto e subito” sta lasciando spazio ad una medicina estetica “più evoluta e consapevole”, attenta al benessere globale della persona. Le parole chiave sono prevenzione (dell’invecchiamento) e recupero (della giovinezza) a tutte le età, dalla “pelle millennial” alla “pelle matura”: donne e uomini sono in cerca di cure estetiche che rispettino la loro salute, sono aperti all’innovazione e disponibili a seguire beauty routine all’avanguardia, efficaci e scientificamente fondate.

Dal punto di vista terapeutico la strategia della Multi-Systems Aesthetic Medicine prevede due distinti momenti terapeutici (step 1 e step 2) che possono essere applicati in successione o in parallelo sulla base della strategia di trattamento personalizzato su ciascun paziente:

Step 1 – BIO-DETOX: prevede una terapia orale sistemica volta al drenaggio delle tossine dalla matrice extracellulare (vero campo di battaglia dei processi di invecchiamento). Ad essa si affianca una terapia anti-aging sistemica e, quando necessario, anche il drenaggio di tutti i sistemi di detossificazione corporea, il Total Body Detoxification Program.

Step 2 – BIO-STIMOLAZIONE: consiste in una terapia locale infiltrativa, volta alla biostimolazione dei processi di turnover cellulare grazie a farmaci iniettabili naturali low dose e a medical device iniettabili a base di collagene, veri scaffold di matrice extra-cellulare in grado di “rimpiazzare” un vacuum strutturale. Amplifica esponenzialmente la sua efficacia grazie alla detossificazione del derma avvenuta durante lo step di BIO-DETOX.

Entrambi gli step prevedono l’impiego di soluzioni che agiscono a più livelli grazie a farmaci multicomponent di origine naturale, molecole biotech a basso dosaggio capaci di modulare finemente i meccanismi fisiologici che regolano l’invecchiamento, garantendo allo stesso tempo elevata tollerabilità, e bio-scaffold di matrice extra-cellulare a base di collagene.

 

[1]  Fonti: ISAPS, International Society for Aesthetic and Plastic Surgery, 2019 e Osservatorio AICPE, Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here