Prevenire il malposizionamento della palpebra inferiore in seguito a blefaroplastica

0
1576

 

BlefaroplasticaLa blefaroplastica inferiore è una delle pietre miliari nel programma di ringiovanimento del volto. Nonostante la popolarità della procedura è possibile osservare la dislocazione post chirugica della palpebra inferiore con conseguenze estetiche e funzionali. La sospensione del tarso è una pratica semplice che consiste nell’ancorare la porzionale laterale del setto al periostio orbitale e permette di prevenire tale complicanza.

È stata condotta un’analisi retrospettiva su 40 soggetti sani. Nel primo gruppo, 20 pazienti sono stati sottoposti a blefaroplastica standard, nel gruppo 2 i pazienti sono stati sottoposti a blefaroplastica associata a cantopessi con sospensione del tarso. La posizione della palpebra inferiore è stata valutata pre e post intervento attraverso materiale iconografico ed analisi statistica. Nel gruppo 1 i pazienti evidenziavano un aumento della distanza tra la rima palpebrale e la linea interpupillare, mentre nel gruppo 2 si è osservata un’iniziale sovracorrezione postoperatoria con progressivo miglioramento a due anni dall’intervento senza comunque ritornare ai valori preoperatori.

La sospensione del tarso è una pratica semplice, veloce ed efficace per prevenire la distorsione della palpebra inferiore in seguito all’intervento di blefaroplastica.

Pascali M, Avantaggiato A, Brinci L, et al. The Journal of Craniofacial Surgery 2015; 26 (4).