Ingegnerizzazione dei tessuti: una review italiana

0
1521

Per poter svolgere test tossicologici e portare avanti una ricerca in vitro è necessario avere a disposizione cellule e tessuti che mimino alcuni aspetti del comportamento dei tessuti umani: si parla di ingegnerizzazione dei tessuti. Una recente review italiana, pubblicata sulla rivista Biomaterials Science, ha cercato di definire ed esplorare il potenziale di un approccio ingegneristico allo sviluppo di modelli di tessuti non da un punto di vista computazionale, ma sperimentale.

L’articolo si focalizza sull’ambito biomedicale e non su quello prettamente cosmetico, ma resta interessante per il valore dato al tessuto o all’organo ricostruito. In ogni caso lo studio parla di cute in più di un paragrafo.

«Di fatto, una delle più grandi obiezioni poste all’uso di questi tessuti è la loro incapacità di rappresentare la complessità del corpo umano, dove ogni tessuto e organo è in relazione con altri tessuti e organi. Eppure proprio questa è la loro forza: è possibile cioè osservare una situazione complessa isolando i contributi ad uno ad uno, rendendo più facilmente interpretabili i risultati, isolati da condizionamenti di parametri che non contribuiscono allo studio di un aspetto. Anche se per alcuni studi che riguardano effetti sistemici, non sono la risposta più adeguata al momento, sono comunque utili per uno screening efficace sin dalle prime fasi della ricerca» spiega Paola Petrini, docente presso il Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica “Giulio Natta” del Politecnico di Milano e autore senior dello studio. Lo studio è stato ideato e condotto da un team tutto al femminile, in parte del Politecnico di Milano e in parte del Dipartimento di Biotecnologie Molecolari e Scienze per la Salute dell’Università di Torino.

 Peneda Pacheco D, Suárez Vargas N, Visentin S, Petrini P. From tissue engineering to engineering tissues: the role and application of in vitro models. Biomater Sci. 2020 Nov 16. doi: 10.1039/d0bm01097a. Epub ahead of print. PMID: 33191420.

https://pubs.rsc.org/en/content/articlelanding/2020/BM/D0BM01097A#!divAbstract

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here