Esposizione dermica a sostanze chimiche pericolose nei pannolini per bambini 

0
641

Nel gennaio 2019, l’Agenzia francese per la salute e la sicurezza alimentare, ambientale e sul lavoro (ANSES) ha pubblicato un parere sui rischi legati alla presenza di sostanze chimiche pericolose nei pannolini per bambini.

ANSES ha rilevato che i valori di riferimento sanitari sono stati ampiamente superati per gli idrocarburi policiclici aromatici (IPA), le diossine (PCCD/F) e i policlorobifenili diossina-simili (DL-PCB). Anche i livelli di formaldeide e alcune fragranze erano considerati potenzialmente pericolosi. Pertanto, ANSES ha concluso che è necessario intraprendere azioni per limitare i livelli di questi contaminanti nei pannolini.

Nello scenario d’esposizione ritenuto più affidabile da ANSES, le stime dei rischi di cancro degli IPA più potenti rilevati nei pannolini hanno superato 10 -3e i quozienti di rischio per gli effetti neurocomportamentali hanno raggiunto valori fino a 66. Per quanto riguarda le diossine e i DL-PCB, ANSES ha derivato un quoziente di rischio di 12 per il rischio di diminuzione del numero di spermatozoi in età adulta.

Lo studio

Lo scopo di questo studio era di esaminare se la valutazione dell’esposizione e del rischio condotta da ANSES contenesse potenziali difetti che potrebbero spiegare un così elevato superamento dei valori sanitari di riferimento. Questo studio ha anche messo in prospettiva l’esposizione dei pannolini con quella del latte materno i cui benefici per la salute dei bambini sono indiscutibili nonostante la contaminazione da IPA, diossine e DL-PCB S.

Editore accademico: Edward F. Fitzgerald. int. J. Ambiente. ris. Sanità pubblica 2022, 19 (7), 4159; https://doi.org/10.3390/ijerph19074159