Effetti sinergici per le rughe nasolabiali

1
1494

H2+è{°Ø›(ⶰNegli ultimi anni i filler con acido ialuronico e la radiofrequenza hanno mostrato potenzialità significative per il ringiovanimento cutaneo. In questo studio pilota gli autori hanno valutato l’efficacia clinica della combinazione di queste due tecniche per il trattamento delle rughe nasolabiali su 10 donne volontarie con rughe medie e severe. I 5 soggetti del gruppo di controllo hanno praticato solo il filler, mentre nell’altro gruppo le pazienti sono state trattate con radiofrequenza prima del filler. L’efficacia è stata valutata con la Wrinkle Severity Rating Scale (WSRS) e con la Global Aesthetic Improvement Scale (GAIS). A 12 e 24 settimane dal trattamento il gruppo che aveva praticato radiofrequenza e filler mostrava un miglioramento significativamente maggiore del valore medio del WSRS score rispetto al gruppo di controllo. Gli autori concludono che la radiofrequenza praticata prima dell’infiltrazione con acido ialuronico può fornire effetti sinergici e di lunga durata per la riduzione delle rughe nasolabiali.

Choi SY, Lee YH, Kim H, et al. Cosmet Laser Ther 2014; 16(1): 37-42.

1 commento

  1. Sono un medico specialista in odontostomatologia, che si occupa di medicina estetica del volto, la mia esperienza in merito a RF e filler e’ molto positiva e corrisponde a quella dello studio citato.

Comments are closed.