Alopecia areata e triamcinolone acetonide

0
832

 

Alopecia areata e triamcinolone acetonideL’alopecia areata è una malattia comune, autoimmune, non cicatriziale e organo-specifica che si manifesta con una perdita di capelli a chiazze.

Oltre alla risoluzione spontanea, può avere un decorso recidivante, che viene trattato con diverse opzioni terapeutiche: terapie locali, agenti sistemici e farmaci biologici.

Il corticosteroide intralesionale rappresenta la scelta terapeutica abituale in caso di malattia circoscritta; tuttavia, può essere utilizzata solo in caso di superfici ristrette e può determinare una ricrescita dei capelli non uniforme.

Microneedling, i benefici

Il microneedling, come sistema di somministrazione del farmaco, può essere utilizzato per la somministrazione uniforme dell’agente topico ad aree relativamente più ampie di alopecia a profondità definita, andando a ridurre la variabilità connessa all’abilità dell’operatore, elementi questi che potrebbero renderlo più efficace della somministrazione intralesionale.

Uno studio prospettico indiano pubblicato sull’International Journal of Trichology ha confrontato il microneedling con la tradizionale somministrazione intralesionale di triamcinolone acetonide.

Lo studio

Lo studio, condotto dai ricercatori del Dipartimento di Dermatologia e Venereologia del  Government Medical College and Hospital di Chandigarh, in India, di tipo prospettico randomizzato, comparativo, ha riguardato 60 pazienti con alopecia areata limitata al cuoio capelluto che non necessitavano di un trattamento sistemico.

Il campione è stato suddiviso in due gruppi, uguali per numero. I pazienti del gruppo 1 sono stati sottoposti a microneedling con applicazione locale di triamcinolone acetonide iniettabile, mentre ai pazienti del gruppo 2 è stato somministrato il triamcinolone acetonide iniettabile per via intradermica. Il trattamento è stato ripetuto per un totale di tre sedute a distanza di tre settimane, l’una dall’altra.

I risultati

La ricrescita media alla nona settimana è stata del 66,36% nel gruppo 1 e del 69,75% nel gruppo 2. Più nello specifico, 13 pazienti del gruppo 1 hanno ottenuto il 100% di ricrescita, mentre nel gruppo 2, 16 pazienti hanno ottenuto una percentuale di ricrescita compresa tra il 50% e il 99%.

Le iniezioni intralesionali di corticosteroidi hanno rappresentato un punto di svolta nel trattamento di pazienti con alopecia areata circoscritta; tuttavia, la profondità di iniezione del farmaco non poteva essere controllata.

Il microneedling rappresenta un efficace sistema di rilascio del farmaco associato al rilascio di fattori di crescita.

In questo studio, il triamcinolone acetonide iniettabile per via intralesionale e topica con il microneedling ha dimostrato un’efficacia quasi simile nel favorire la ricrescita dei capelli, più uniforme ma meno densa, a fronte di effetti avversi più contenuti.

A. Arora, M. Bhalla, G. Pal Thami, Comparative Efficacy of Injection Triamcinolone Acetonide given Intralesionally and through Microneedling in Alopecia areata, Int J Trichology. 2022 Sep-Oct;14(5):156-161. doi: 10.4103/ijt.ijt_140_20