Trattamento della calvizie maschile con PRP

0
1766

Hair lossL’uso topico del gel piastrinico, concentrato autologo di fattori piastrinici, altrimenti indicati con PRP (Platelet Rich Plasma), grazie alle sue caratteristiche di plasticità e modellabilità alla sede di applicazione, si è mostrato efficace come adiuvante e potenziante dei naturali processi riparativi, in quanto favorisce e accelera la riparazione tessutale cutanea. Se l’utilizzo nel trattamento dell’alopecia areata è già stato descritto da diverse ricerche, un recente studio clinico ne testa l’efficacia nella calvizie maschile.

Lo studio ha reclutato dieci pazienti maschi tra i 22 e i 60 anni, con calvizie maschile (MPHL), definita sulla base di esame tricoscopico. I pazienti hanno ricevuto iniezioni di PRP in aree selezionale del cuoio capelluto, nella quantità di 0,1ml/cm2. In particolare le aree frontali sono state trattate con PRP, mentre le zone parietali sono trattate con placebo, con iniezioni di soluzione fisiologica. I pazienti sono stati valutati in quattro stadi: all’inizio dello studio, dopo 14 settimane, dopo 6 mesi, e dopo 12 mesi. I risultati sono stati valutati per: numero totale di capelli, densità totale di capelli, densità di capelli terminali e di vellus, sia nella zona trattate sia nel controllo. Un incremento significativo del numero dei capelli è stato rilevato nella zona trattata dopo tre mesi (18 capelli), contro una perdita di 2 capelli nel controllo; così come è stato registrato un aumento significativo della densità totale dei capelli, osservata dopo 3 mesi, rispetto al controllo. Inoltre è aumentata significativamente la densità di capelli terminali, nella zona trattata rispetto al controllo, mentre non ci sono differenze significative nei capelli vellus rispetto al controllo.

Le attuali strategie di trattamento per la calvizie maschile sono principalmente focalizzate nel promuovere la proliferazione cellulare e la differenziazione durante il ciclo vitale del capello: le analisi istomorfometriche di questo studio suggeriscono che il gel piastrinico aumenti la proliferazione delle cellule basali dell’epidermide e delle cellule del follicolo del capello. I dati, inoltre, suggeriscono che le iniezioni di PRP autologo hanno un effetto positivo sulla calvizie maschile, senza effetti avversi, facendone quindi un possibile trattamento sicuro ed efficace, benché necessiti di ulteriori conferme in studi più estesi.

Cervelli et al. Biomed Res Int. 2014; 2014: article ID 760709