Stato socioeconomico e melanoma

0
1570

Lo stato socioeconomico si mostra associato al melanoma maligno in Nord Europa nonostante un accesso uguale alle cure mediche. Tale associazione non è da ascrivere allo stato socioeconomico di per sé, ma a un importante fattore di rischio quale l’esposizione ai raggi UV e allo screening per melanoma dovuto a una maggiore conoscenza e comprensione della malattia. In una recente review della letteratura viene mostrato come più elevato è lo stato socioeconomico più aumenta il rischio di melanoma maligno cutaneo, tumori più sottili, aumento di sopravvivenza e riduzione della mortalità, soprattutto tra le donne. Esiste evidenza che lo stato socioeconomico elevato è associato a vacanze al sole, mentre quello più basso all’uso di lettini abbronzanti. Lo stato socioeconomico elevato è inoltre associato a visite dermatologiche per nei e macchie della pelle, probabilmente per una maggiore conoscenza e comprensione del melanoma cutaneo.

Gli autori concludono che si è verificato un reale aumento di melanoma cutaneo tra gli appartenenti allo stato socioeconomico elevato in Nord Europa probabilmente per l’intensa e intermittente esposizione agli UV del passato, soprattutto durante le vacanze. Comunque il rischio incrementato di melanoma e gli esiti migliori tra tali individui possono essere condizionati anche dal ricorso più frequente ai medici, dovuto ad una maggiore conoscenza della malattia anche se sono necessari ulteriori studi. Tumori più sottili e mortalità aumentata tra i ceti socioeconomici più bassi negli ultimi decenni possono riflettere un’esposizione intermittente agli UV  da lettini abbronzanti così come da diagnosi ritardata.

Idorn LW, Wulf HC. Br J Dermatol 2013 Dec 20