L’associazione di isoconazolo-diflucortolone nel trattamento della tinea corporis pediatrica

0
323

La tinea corporis è una comune infezione micotica nei bambini. Le superinfezioni da Staphylococcus aureus possono essere osservate nei bambini atopici con tinea corporis che soffrono di grave prurito e conseguente grattamento.

Dal 2006 al 2011, sono stati osservati 288 bambini con tinea corporis micologicamente provata. In 39 di loro (13,5%) la tinea corporis era superinfettata da S. aureus: tutti questi bambini erano affetti da dermatite atopica. Gli autori hanno interpretato queste superinfezioni batteriche come il risultato clinico del grattamento dovuto al prurito.

Nel 2012 gli autori hanno deciso di trattare tutti i bambini con una singola lesione di tinea corporis con una combinazione di 1% di isoconazolo nitrato e 0,1% di diflucortolone valerato crema (una applicazione/giorno per 5-7 giorni), seguita da un trattamento con isoconazolo o clotrimazolo o crema ciclopirox (due applicazioni/giorno per due settimane).

Dal 2012 al 2014, sono stati osservati 108 bambini con tinea corporis confermata da esame micologico. Il recupero clinico e micologico è stato osservato in 93 di questi (86,1%). Solo quattro di questi bambini (3,7%) sviluppavano le superinfezioni di S. aureus. In conclusione, questo studio su bambini atopici con tinea corporis superinfettati da S. aureus conferma che la terapia topica con l’associazione isoconazolo-diflucortolone è utile e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here