La marcia atopica e la multimorbilità atopica

0
493

La marcia atopica riconosce l’aumentata incidenza di asma, rinite allergica o entrambe dopo l’esordio della dermatite atopica. I meccanismi per lo sviluppo di comorbidità atopiche dopo l’insorgenza di AD sono poco conosciuti ma possono coinvolgere la barriera cutanea compromessa, che facilita la sensibilizzazione cutanea.
L’associazione può anche essere guidata o amplificata nei soggetti suscettibili da un TH sistemico Risposta immunitaria 2-dominante all’infiammazione cutanea. Tuttavia, queste associazioni potrebbero semplicemente coinvolgere loci genetici condivisi e fattori scatenanti ambientali, inclusa la disregolazione del microbioma, con la sequenza temporale che riflette il tempo di picco specifico del tessuto di insorgenza di ciascuna malattia, suggerendo più un raggruppamento di disturbi che una marcia.

La ricerca

Gli studi prospettici di coorte longitudinale offrono l’opportunità di esplorare le relazioni tra lo sviluppo postdermatite di disturbi atopici e potenziali fattori fenotipici, genotipici e ambientali predittivi. Indagini recenti implicano la gravità e la persistenza della malattia, l’età di insorgenza, la storia atopica dei genitori, la filaggrina (FLG)mutazioni, polisensibilizzazione e ambiente non rurale tra i fattori di rischio per lo sviluppo di comorbidità atopiche multiple nei bambini piccoli con dermatite atopica.
Studi di intervento precoce per riparare la barriera epidermica o alterare l’esposizione al microbioma o agli allergeni potrebbero chiarire i ruoli relativi dei difetti della barriera, delle alterazioni genetiche del locus e delle esposizioni ambientali nel rischio e nella sequenza di insorgenza dei disturbi di attivazione di TH2.

Amy S. Paller, MD, MS, Jonathan M. Spergel, MD, PhD, Paola

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here