Invecchiamento cutaneo: i benefici dell’acido ialuronico

0
482
Invecchiamento cutaneo: i benefici dell'acido ialuronico

Invecchiamento cutaneo: i benefici dell'acido ialuronico

L’invecchiamento della pelle e la sua corruzione possono essere affrontati attraverso l’utilizzo di acido ialuronico a livello topico.

La sostanza, naturalmente presente nella pelle, è prevista nella maggior parte delle formulazioni cosmetiche nelle quali sono sfruttate le sue proprietà igroscopiche, reologiche e viscoelastiche.

Acido ialuronico contro l’invecchiamento cutaneo

A riguardo è stato realizzato uno studio pubblicato su PubMed che ha preso in esame le pubblicazioni che evidenziano i benefici, nella pratica dermatologica, a livello locale, dell’utilizzo dell’acido ialuronico.

Secondo diversi studi clinici l’acido ialuronico (HA) è non solo ben tollerato, ma efficace e adiuvante nelle procedure postchirurgiche come in quelle di ringiovanimento facciale.

Ci sono sempre più studi che evidenziano il ruolo dell’HA in varie procedure di ringiovanimento facciale, anche in combinazione con BoNTA (usato nella pratica clinica per rilassare i muscoli facciali della parte superiore del viso), Terapia Fotodinamica, CO Frazionato, Resurfacing cutaneo, Filler, Microneedling e Peeling Chimico.

Invecchiamento e acido ialuronico: lo studio

In particolare, ci sono i risultati di un recente studio randomizzato controllato (RCT) che ha analizzato l’eventuale beneficio aggiuntivo dell’utilizzo di un filler epidermico a base di acido ialuronico combinato con tossina botulinica di tipo A (BoNTA) per trattare i segni dell’invecchiamento cutaneo.

Per farlo, i soggetti sottoposti allo studio sono stati randomizzati in due gruppi: da una parte, siero filler HA a partire da 24 ore dopo l’iniezione di BoNTA e poi due volte al giorno per 24 settimane; dall’altra, il gruppo di controllo che ha ricevuto BoNTA.

Il risultato è che il siero filler HA ha allungato la durata dell’effetto di BoNTA nel ridurre le rughe ed è stato ben tollerato, con elevata soddisfazione del paziente.

Nonostante i limiti di alcuni altri studi, tra cui la breve durata e la mancanza di un gruppo di controllo, gli autori ritengono che questi risultati possano portare benefici ai pazienti grazie all’uso di cosmeceutici a base di acido ialuronico come parte della loro routine quotidiana di cura della pelle.

Le conclusioni

In conclusione, i risultati di diversi studi, generalmente, supportano che i cosmeceutici a base di HA sono una soluzione non invasiva ed efficace per migliorare l’idratazione, il ringiovanimento e la guarigione della pelle.

I medici possono consigliare ai pazienti che i cosmeceutici a base di HA aiutano a controbilanciare l’impatto negativo dell’esposoma.

Bravo B, Correia P, Gonçalves Junior JE, Sant’Anna B, Kerob D. Benefits of topical hyaluronic acid for skin quality and signs of skin aging: From literature review to clinical evidence. Dermatol Ther. 2022 Dec;35(12):e15903. doi: 10.1111/dth.15903