Il ruolo dei cosmetici di ogni giorno nell’alterazione del microbioma cutaneo

0
341

Come descritto in lavori precedenti, l’uso degli ingredienti di sintesi moderna si ritiene possa causare danni al microbioma cutaneo.

La scoperta che la biodiversità sulla pelle umana è attualmente l’unico indicatore affidabile della salute della pelle, ha reso possibile per la prima volta la valutazione di un meccanismo per testare la salute della pelle. Utilizzando questo meccanismo e in collaborazione con l’Università medica di Graz, che ha condotto lo studio indipendente, questo lavoro mira a rispondere al dubbio se i cosmetici sintetici dei nostri giorni siano la principale causa di danni a lungo termine al microbioma cutaneo.

Trentadue partecipanti umani hanno testato tre diversi prodotti rinse-off del viso per il loro effetto sulla diversità microbica della pelle, insieme a pH della pelle, umidità e TEWL (perdita d’acqua trans-epidermica), lavandosi due volte al giorno per quattro settimane. Sono stati utilizzati un marchio “naturale” leader ricco di ingredienti sintetici, un marchio sintetico leader e un prodotto rinse-off del viso naturale al 100%. I risultati hanno fornito le prime indicazioni di un legame tra ingredienti sintetici in un prodotto cosmetico e il suo effetto sulla biodiversità del microbioma cutaneo.

La presente analisi apre la strada a futuri studi sull’argomento con un gruppo campione più ampio, un periodo di prova più lungo e un metodo standardizzato per creare uno standard universale per testare la salute della pelle usando valori di diversità di riferimento. Questo approccio potrà essere utilizzato in futuro per testare l’efficacia dei cosmetici o degli ingredienti sulla salute della pelle, portando alla limitazione di prodotti che hanno dimostrato di danneggiare l’ambiente naturale della pelle.

Cosmetics (2019), 6(1), 2

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here