I fattori fisiologici, patologici e circadiani che influiscono sull’idratazione della pelle

0
688

I fattori fisiologici, patologici e circadiani che influiscono sull'idratazione della pelle

Lo studio “Physiological, Pathological, and Circadian Factors Impacting Skin Hydration” condotto dai ricercatori del Dr. Kiran C. Patel College of Osteopathic Medicine di Fort Lauderdale, Stati Uniti, e pubblicato su Pubmed, evidenzia i fattori fisiologici, ambientali, nutrizionali, circadiani e dell’invecchiamento che influenzano l’acqua del tessuto cutaneo e i parametri di idratazione.

I risultati della letteratura indicano una molteplicità di processi di interazione tra questi parametri, che in definitiva hanno un impatto sull’idratazione della pelle normale e svolgono un ruolo in condizioni come la dermatite atopica e la psoriasi.

Idratazione cutanea: che cosa la favorisce

Il mantenimento di un’adeguata idratazione cutanea, coadiuvato dal corretto funzionamento della barriera protettiva della pelle, è facilitato dall’integrità dello strato corneo con presenza di giunzioni strette e lipidi come le ceramidi, ciascuno dei quali risente delle variazioni della maggior parte dei parametri valutati.

Le anomalie nell’espressione dell’acquaporina 3 (AQP3) e i deficit associati nell’idratazione cutanea sembrano avere un ruolo nella dermatite atopica e nella psoriasi.

L’influenza dei ritmi circadiani sull’idratazione

Gli aspetti relativi all’idratazione dell’AQP3 sono influenzati dai ritmi circadiani tramite modulazioni associate ai geni CLOCK che alterano l’espressione della proteina AQP3.

L’esposizione ai raggi ultravioletti, l’invecchiamento e le basse temperature sono tra quei fattori che influenzano la composizione della ceramide della pelle, portando potenzialmente a una maggiore perdita di acqua transepidermica e a un impatto negativo sull’idratazione della pelle.

La vitamina C, il collagene e i probiotici possono aumentare la produzione di ceramide e migliorare l’idratazione della pelle.

La misura in cui ciascuno dei diversi fattori valutati influisce sull’idratazione della pelle varia e, di solito, è abbastanza importante da considerare i loro potenziali effetti quando si studia la pelle in ambito clinico e di ricerca.

José V Camilion, Siya Khanna, Sheela Anasseri, Coral Laney, Harvey N. Mayrovitz; “Physiological, Pathological, and Circadian Factors Impacting Skin Hydration”; 4 agosto 2022;14(8):e27666. doi: 10.7759/cureus.27666.