Estratto multi-pianta contro il fotoinvecchiamento cutaneo

0
417
Estratto multi-pianta contro il fotoinvecchiamento cutaneo

Estratto multi-pianta contro il fotoinvecchiamento cutaneo18

Oltre all’applicazione topica di cosmetici, i nutraceutici rappresentano una strategia promettente per la prevenzione del fotoinvecchiamento cutaneo e dei tumori della pelle.

Al fine di determinare gli effetti di un nuovo prodotto a base di estratti multipianta (contenente estratto di Cucumis melo, estratto di acerola, frutto dell’oliva, gel di aloe vera, estratto di semi d’uva) alcuni ricercatori cinesi hanno condotto uno studio clinico randomizzato, controllato con placebo e in doppio cieco e un modello di fotoinvecchiamento murino indotto dai raggi ultravioletti (UV).

Metodologia

Il campione arruolato era composto da 55 soggetti sani di età compresa tra 45 e 60 anni. I volontari sono stati suddivisi in due gruppi in modo randomizzato e hanno quindi assunto l’estratto multi-pianta o il placebo per via orale per 12 settimane. Gli indici di invecchiamento e sbiancamento della pelle sono stati misurati con tecniche non invasive.

Altresì, sono stati arruolati 90 topi Balb/c di età compresa tra 7 e 8 settimane che sono stati suddivisi in modo casuale in sei gruppi: normale, UV, UV+veicolo, UV+dosi diverse di prodotto (rispettiva-mente 0,500 g/kg.BW, 0,250 g/kg.BW, 0,125 g/kg.BW).

Ad eccezione del gruppo normale, le regioni medio-dorsali sono state irradiate con UVA+UVB per 8 settimane. Sono stati quindi determinati i fatto-ri di stress ossidativo, la tirosinasi e l’analisi istologica della cute medio-dorsale.

Risultati

Nello studio clinico, la TEWL (perdita d’acqua transepidermica) l’idratazione, il sebo, l’elasticità e i valori L*, a*, la variazione dell’indice di melanina rispetto al basale e ITA° sono risultati significativamente migliorati nel gruppo di sperimentazione.

Nell’esperimento sugli animali, rispetto al gruppo UV+veicolo, il gruppo UV+dose elevata ha mostrato una riduzione significativa della malondialdeide (MDA) e della tirosinasi, ma un aumento della supe-rossido dismutasi (SOD), della capacità antiossidante totale (T-AOC) e della glutatione perossidasi (GSH-Px).

Il gruppo UV+dose moderata ha mostrato un miglioramento significativo di MDA e GSH-Px, mentre il gruppo UV+dose bassa ha mostrato solo un miglioramento di GSH-Px. Le manifestazioni istologiche del fotoinvecchiamento sono state attenuate nei gruppi UV+dose elevata e moderata.

Conclusioni

I ricercatori hanno concluso che il prodotto a base di estratti multi-pianta ha migliorato il fotoinvecchiamento cutaneo, probabilmente per via antiossidante e anti-tirosinasi.

Y Xie, G Zhu, J Yi, Y Ji, Y Xia, Y Zheng, C Ye, A new product of multi-plant extracts improved skin pho-toaging: An oral intake in vivo study, J Cosmet Dermatol. 2022 Aug;21(8):3406-3415, DOI: 10.1111/jocd.14620