Effetti dello stress sul prurito

0
865

Lo stress psicologico e la conseguente modulazione del sistema immunitario e nervoso possono avere un impatto significativo sul prurito. Lo stress può esacerbare il prurito e viceversa, determinando un circolo vizioso che può compromettere notevolmente la qualità della vita del paziente.

Questa recensione riassume l’associazione tra stress e prurito, chiarisce il meccanismo con cui questi due fenomeni si influenzano a vicenda ed esplora le modalità di trattamento che mirano a ridurre il prurito indotto dallo stress. È stata completata una ricerca completa nei database PubMed e Google Scholar ed è stata compilata la letteratura pertinente a questa revisione. Sia lo stress acuto che quello cronico possono influenzare in modo significativo il prurito negli individui sani e in quelli con diagnosi di malattie della pelle pruriginose e sistemiche, determinando così un circolo vizioso in cui lo stress esacerba il prurito e viceversa.

I meccanismi attraverso i quali lo stress induce o aggrava il prurito comprendono l’attivazione sia centrale che periferica dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene e del sistema nervoso simpatico. L’attivazione di questi sistemi, a sua volta, colpisce i mastociti, i cheratinociti e i nervi che secernono neuropeptidi, come la sostanza P, il fattore di crescita nervoso, l’acetilcolina, l’istamina e le citochine pruriginose.

Si ritiene che una risposta parasimpatica disfunzionale sia coinvolta nella risposta cronica allo stress/prurito. Poiché specifiche strutture cerebrali sono associate allo stress, i trattamenti farmacologici mirati a queste aree (ad esempio, i farmaci ergici dell’acido γ-aminobutirrico, gli inibitori della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina) possono aiutare a modulare il prurito. Lo stress può anche essere combattuto utilizzando trattamenti non farmacologici come terapie cognitivo-comportamentali e approcci olistici antistress (p. es., yoga, agopuntura).

Rachel Shireen Golpanian, Hei Sung Kim, Gil Yosipovic; 2020 maggio;42(5):745-756.  doi: 10.1016/j.clinthera.2020.01.025. Epub 2020 5 marzo