Approccio modulare per la ricostruzione della microtia

0
1883

 

cinque sensiLa microtia è un’anomalia congenita in cui l’apparato acustico esterno è iposviluppato o addirittura assente; si manifesta 1 caso ogni 10.000 nati. La ricostruzione con materiale autologo rimane il metodo di prima scelta, ricavando un intaglio della struttura auricolare da una sincondrosi costale; ciò richiede notevole abilità e può creare un difetto sostanziale al sito donatore. In questo studio viene presentato un metodo diverso che riduce al minimo il danno nel sito di prelievo.

La procedura di ricostruzione è stata eseguita utilizzando una singola costola suina da cui si sono ottenute più sezioni grazie a una ghigliottina per cartilagine, intagliate le diverse componenti in formato tridimensionale e quindi assemblate. Per modellare l’elice e ottenere la giusta curvatura è stato utilizzato uno strumento elettromeccanico. La vitalità dei condrociti è stata confermata con microscopia confocale. Dieci chirurghi hanno valutato l’estetica e la stabilità del prodotto e la fattibilità clinica. I vari frammenti ottenuti, modellati e suturati insieme hanno permesso di ricostruire la struttura auricolare, ritenuta dal gruppo di lavoro esteticamente e clinicamente accettabile.

L’approccio descritto può essere considerato un’alternativa alle tecniche classiche di ricostruzione dell’orecchio, permettendo risparmio di tessuto nel sito donatore, dimostrando che una singola costola può essere utilizzata per ottenere l’intelaiatura dell’orecchio per la ricostruzione in caso di microtia.

Gandy JR, Lemieux B, Foulad A, Wong BJ. JAMA Facial Plast Surg. 2015 Dec 30: 1-8.