Poiché l’età materna avanzata e le procedure di chirurgia bariatrica sono diventate più comuni, il numero di donne che cercano una gravidanza dopo essersi sottoposte ad un intervento di addominoplastica risulta in aumento. Tradizionalmente, la gravidanza dopo l’intervento di addominoplastica rappresentava una controindicazione, sebbene ci siano pochi dati in letteratura riguardo ai potenziali effetti su madre e bambino.

Per colmare questo gap, un gruppo di ricercatori australiani ha condotto una revisione sistematica nei database Medline ed Embase, pubblicata su Aesthetic Plastic Surgery, con l’obiettivo di identificare i casi di gravidanza occorsi in donne che si erano sottoposte ad addominoplastica.

La revisione

Sono stati selezionati 17 studi che comprendevano 237 pazienti che rispondevano ai criteri previsti per l’inclusione. L’età media delle pazienti era di 33,08 anni.

Precedenti interventi di chirurgia bariatrica erano stati segnalati nel 31,75% dei casi. Le procedure di rimodellamento del corpo hanno incluso: l’addominoplastica (94,51%), il body lift (3,80%) e altro (1,69%). La plicatura del retto è stata eseguita nell’89,74% dei casi riportati.

I risultati

Il tempo medio tra l’intervento di addominoplastica e la gravidanza è stato di 3,75 anni. Il metodo di parto è stato il taglio cesareo nel 43,63% e il parto vaginale nel 56,37% dei casi.

L’età gestazionale media al parto era di 38,9 settimane. Il parto pretermine (<37 settimane) è stato segnalato nel 9,85% e il basso peso alla nascita, inteso come un peso inferiore ai 2,5 kg, è stato segnalato nel 7,22% dei casi.

Diagnosi e complicanze riportate

Eventi avversi e complicanze sono stati documentati in 14 studi che includevano complessivamente 136 pazienti.

Le complicanze sono state raggruppate in: fetali/neonatali (n = 21), materne (n = 104) o della parete addominale/estetica (n = 96) e sono state dettagliate all’interno della revisione.

In nessuno studio è stata riscontrata mortalità neonatale o materna. In 3 casi è stato riscontrato un blocco anestetico spinale inferiore al previsto. Il follow-up medio è stato di 8,5 mesi.

Conclusioni

Alla luce di quanto emerso, gli autori dello studio hanno evidenziato che la gravidanza non dovrebbe essere controindicata dopo l’intervento di addominoplastica. I dati presentati consentono ai medici di avere una discussione basata sull’evidenza e di fornire informazioni per un processo decisionale condiviso, hanno concluso.

Y. G. Karunaratne, P. B. Romeo, M. Willis et al., The Safety and Effects of Pregnancy after Abdominoplasty: A Systematic Review of the Literature, Aesthetic Plast Surg. 2023 Aug;47(4):1472-1479. doi: 10.1007/s00266-023-03423-x. Epub 2023 Jun 2

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here