Istologia cutanea dopo la radiofrequenza per il ringiovanimento del volto

0
2331

Collagene 3 b nuovaGli strumenti di radiofrequenza monopolare (mRF) hanno mostrato efficacia clinica nel trattamento dell’invecchiamento cutaneo, ma esistono pochi studi istologici sui meccanismi sottostanti.

I cambiamenti cronologici e quantitativi delle fibre collagene dopo trattamento con mRF sono stati analizzati istologicamente al fine di determinare i meccanismi alla base dell’effetto antiaging. Sono stati arruolati nello studio 5 pazienti. Sono state effettuate biopsie cutanee prima, 1 mese e 3 mesi dopo il trattamento. Per determinare i cambiamenti dei livelli di collagene di tipo I e di tipo III e la conta delle cellule staminali e di altri tipi cellulari nei vari strati cutanei sono stati effettuati studi di immunoistochimica. I dati ottenuti anno mostrato che in tutti i casi entrambi i tipi di collagene diminuivano in maniera significativa dopo il trattamento (p <.05) e i loro cambiamenti venivano osservati in modo uniforme in tutti gli strati cutanei. Non veniva evidenziato alcun cambiamento significativo nella conta delle cellule staminali e degli altri tipi cellulari.

Le conclusioni dello studio hanno dimostrato che il collagene di tipo I e di tipo III diminuivano in maniera significativa nel derma dopo trattamento con radiofrequenza monopolare. La quota di cellule staminali non influenzava l’incremento del collagene.

Yokoyama Y, Akita H, Hasegawa S, et al. Dermatol Surg.2014; doi:10.1111/dsu.12443