FDA e controlli: aspetti chiave del test del talco

0
1203

L’FDA ha pubblicato un libro bianco che delinea il consenso degli esperti scientifici sui metodi per testare i prodotti cosmetici contenenti talco per rilevare e identificare le particelle di amianto, se presenti.

Il documento, scritto dall’Interagency Working Group on Asbestos in Consumer Products (IWGACP), è intitolato ‘IWGACP Scientific Opinions on Testing Methods for Asbestos in Cosmetic Products Containing Talc’ (including Talc Intended for Use in Cosmetics).

Le opinioni scientifiche dell’IWGACP per gli aspetti chiave del test del talco includono: metodi della microscopia a luce polarizzata (PLM) e della microscopia elettronica a trasmissione (TEM) per identificare e segnalare la presenza di amianto e altre particelle simili. Segnalazione dell’amianto e altre particelle simili maggiori o uguali a (≥) 0,5 µm di lunghezza con un rapporto di aspetto lunghezza/larghezza (AR) ≥ 3:1. Fornire report analitici adeguati. Stabilire politiche e procedure che coprano una formazione rigorosa, la garanzia della qualità e il controllo della qualità per i metodi di prova, per garantire che i laboratori di prova siano qualificati e le loro qualifiche siano riviste regolarmente; e incoraggiare la ricerca futura sui materiali di riferimento e sui metodi di preparazione dei campioni per supportare metodi di prova standardizzati per il rilevamento dell’amianto nel talco e nei cosmetici contenenti talco.

L’FDA continuerà la sua azione di sorveglianza, e approfondirà i test sui prodotti cosmetici contenenti talco e qualsiasi evoluzione normativa passerà attraverso un processo pubblico per consentire alle parti interessate di fornire commenti.