Dermocosm: tre giorni di incontri, due professioni in sinergia

0
1610
Antonino Di Pietro
Antonino Di Pietro

I dermatologi e farmacisti insieme a Dermocosm Vita Cutis, evento di Cosmofarma 2015, importante manifestazione italiana riguardante il mondo della farmacia. Il convegno prevede tre giorni di incontri, dal 17 al 19 aprile, ed è una piattaforma di confronto, dibattito e aggiornamento tra due professioni, il dermatologo e il farmacista, il cui lavoro può essere svolto in sinergia, uno di supporto all’altro, senza sovrapposizione di ruolo. È anche l’occasione per la presentazione delle più recenti novità della ricerca e della tecnologia che riguardano il benessere cutaneo e per conoscere i nuovi progetti per lo sviluppo del settore.

«Si tratta del primo evento nazionale che vede insieme più di 80 relatori prestigiosi tra dermatologi e farmacisti» spiega Antonino Di Pietro, presidente del congresso, direttore dell’Istituto Dermoclinico presso l’Istituto Clinico Sant’Ambrogio di Milano oltre che presidente Isplad (International Society of Plastic-Regenerative and Oncologic Dermatology). «L’azione combinata tra medico dermatologo e farmacista è molto importante e sicuramente darà vita a progetti e iniziative che saranno di grande aiuto per la prevenzione di molti problemi legati alla salute e al benessere». Tra gli argomenti trattati, la tricologia, le macchie cutanee, l’esposizione solare e il photoaging e l’invecchiamento cutaneo. Si farà il punto anche su terapie più recenti concernenti acne, dermatite seborroica e dermatite atopica. Verranno presentate le novità sui laser e tutte le tecnologie messe a disposizione per risolvere i problemi cutanei.

Il convegno prevede il patrocinio di tutte le principali società scientifiche di dermatologia, Adoi, Aida, Ddi, Isplad, Sidapa, Sidco, Sidemast, Ddi, Admg, Sidv, oltre a Federfarma, e Assece. A sostegno dell’iniziativa anche il gruppo Cosmetici in Farmacia di Cosmetica Italia.