Biointegrazione e proprietà viscoelastiche dei filler

0
2012

Beautiful woman receiving a botox injectionIn medicina estetica vengono usate differenti formulazioni con acido ialuronico. In particolare, differenti tecnologie di cross-linking conferiscono le diverse proprietà visco-elastiche ai filler dermici. Un recente studio ha analizzato la biointegrazione di tre filler dermici con acido ialuronico a marchio CE, uno monofasico polidensificato, uno monofasico monodensificato e uno bifasico riempitivo, con un follow-up di 114 giorni dopo l’iniezione. Lo scopo è stato quello di studiare la tollerabilità e la risposta infiammatoria di questi filler, i loro pattern di distribuzione nel derma e l’influenza sull’integrità tissutale. Le tre formulazioni venivano iniettate per via intradermica nella regione della cresta iliaca in 15 soggetti. I campioni bioptici di tessuto venivano analizzati dopo 8 e 114 giorni con istologia e immunoistochimica e visualizzati con microscopia elettronica a trasmissione. I risultati istologici evidenziavano che i filler testati mostravano specifici e caratteristici patterns di integrazione nel derma reticolare. Al microscopio ottico ed elettronico veniva osservata una conservazione della morfologia delle strutture cutanee. L’analisi immunoistochimica confermava l’assenza di infiammazione, di risposta immunologica e di granulomi.

In conclusione i tre filler dermici testati mostravano una tollerabilità eccellente, non intaccando l’integrità delle componenti cellulari dermiche e della matrice. L’integrazione tissutale era dipendente dalle rispettive proprietà viscoelastiche. Il filler polidensificato mostrava l’integrazione più omogenea con un’ottima diffusione nel derma reticolare. L’assenza di reazioni avverse confermava la sicurezza dei filler dermici testati.

Tran C, Carraux P, Micheels P. Dermatology. 2014; 228(1): 47-54.