Analisi combinata del microbiota intestinale e cutaneo nei neonati con allergia alimentare e dermatite atopica

0
1434

Sono molti gli studi che indicano l’esistenza di un asse intestino-pelle, che è modulato dal microbiota e dai suoi metaboliti. Generalmente, i primi sintomi di allergia coinvolgono la pelle e/o il tratto gastrointestinale, manifestandosi come dermatite atopica e/o allergia alimentare. Questi disturbi sono difficili da diagnosticare nella prima infanzia, in quanto non ci sono marcatori specifici e la diagnosi si basa principalmente sui loro sintomi. Sebbene studi precedenti abbiano prodotto risultati variabili, è stato riscontrato che il microbiota intestinale differiva tra soggetti altrimenti sani e quelli che erano sensibilizzati al cibo o allergici al cibo. È stato dimostrato che la composizione del microbiota nel periodo neonatale può essere associata allo sviluppo di allergie fino all’età di un anno. Sembra che il microbioma dell’intestino nell’infanzia sia un fattore prognostico di risoluzione dell’allergia entro gli otto anni di età.

Il microbiota intestinale nei pazienti con allergia alimentare e il microbiota cutaneo nei pazienti con dermatite atopica differiscono da quelli delle persone sane. Ipotizzando che possano esistere relazioni tra microbiota intestinale e cutaneo in pazienti con allergie, è stato avviato uno studio pilota osservazionale che costituisce parte della fase I di uno studio prospettico. I partecipanti sono stati reclutati dal 1 ° febbraio 2018 al 30 gennaio 2019 tra i neonati, al di sotto di sei mesi di età, ricoverati nel Dipartimento di Pediatria, Allergologia e Gastroenterologia, Collegium Medicum, Nicolaus Copernicus University, Polonia e dalle cliniche ambulatoriali gastrologiche, allergologiche e nefrologiche di Bydgoszcz, in Polonia. Lo scopo di questo studio è stato quello di determinare la possibile relazione tra microbiota intestinale e cutaneo in pazienti con allergie, quindi l’analisi simultanea dei due compartimenti del microbiota è stata eseguita in neonati con e senza sintomi allergici. Cinquantanove neonati con allergia alimentare e / o dermatite atopica e 28 bambini sani sono stati arruolati nello studio. Il microbiota cutaneo e intestinale è stato valutato utilizzando il sequenziamento amplicon del gene rRNA 16S. Non sono state osservate differenze significative nella α diversità del microbiota dermico o fecale tra neonati allergici e non allergici; tuttavia, è stata trovata una relazione significativa tra la struttura della comunità batterica e i fenotipi di allergia, specialmente nei campioni fecali. Sebbene i neonati con allergie e i neonati sani dimostrino microbiota con α-diversità simile, si possono vedere alcune differenze nella diversità β e nell’abbondanza di specie batteriche, che possono dipendere dal fenotipo dell’allergia. Per alcuni organismi, la loro abbondanza nei campioni di pelle e feci può essere correlata e queste correlazioni potrebbero servire come indicatori dello stato allergico dell’ospite.

Sebbene il microbiota intestinale e cutaneo dei neonati con sintomi precoci di allergia dimostri una diversità α simile a quella dei neonati sani, si possono vedere alcune differenze nella diversità β e nell’abbondanza di alcuni batteri, che possono dipendere dal fenotipo dell’allergia. Inoltre, i microbiota intestinale e cutaneo sembrano essere correlati tra loro; tuttavia, questa relazione può differire tra i pazienti con allergie e quelli senza. Queste correlazioni potrebbero servire come indicatori dello stato allergico dell’ospite.

Gołębiewski M, Łoś-Rycharska E, Sikora M, Grzybowski T, Gorzkiewicz M, Krogulska Mother’s Milk Microbiome Shaping Fecal and Skin Microbiota in Infants with Food Allergy and Atopic Dermatitis: A Pilot Analysis. A.Nutrients. 2021 Oct 14;13(10):3600. doi: 10.3390/nu13103600.PMID: 34684601