A Milano il 64° Congresso Sicpre

0
2096
Riccardo Mazzola, presidente del 64° Congresso Sicpre
Riccardo Mazzola, presidente del 64° Congresso Sicpre

Trova ampio spazio di dibattito la nutrizione tra gli argomenti del 64° Congresso della Sicpre, Società italiana di chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica, che si terrà a Milano dal 17 al 19 settembre. Il tema di Expo Milano 2015 verrà affrontato nelle sue varie implicazioni, dal metabolismo, al trattamento dell’obesità, alla riduzione degli esiti di obesità, all’utilizzo del grasso nella medicina rigenerativa. Molte tra le sessioni in calendario sono poi dedicate alla medicina e chirurgia rigenerativa e antiage, con trattamenti che vanno dall’impiego sempre più ampio delle cellule staminali, all’utilizzo del laser per combattere i segni dell’età. Infine ricostruzione del seno, chirurgia dei genitali maschili e femminili, trapianto di mani.

«È un congresso che celebra il primato italiano e quello di Milano – dice Riccardo Mazzola, presidente del Congresso. – Il primato italiano per la straordinaria qualità delle cure corrisposte dai nostri professionisti, considerate ai primissimi posti nel mondo per il trattamento pre e post carcinoma mammario; di Milano perché proprio qui, nel 1929, a Milano, con l’apertura del Padiglione mutilati del viso, unità operativa creata per la cura e il reinserimento sociale dei mutilati della Prima Guerra Mondiale, nasce la chirurgia plastica italiana. Il padiglione divenne un centro di riferimento europeo per la chirurgia plastica: vi afferivano tutte le patologie dell’epoca, di competenza della neonata disciplina, dagli esiti di ustioni, alle malformazioni congenite, alle ricostruzioni post tumorali e ai traumi del volto».

La Sicpre, fondata a Roma nel 1934, raccoglie l’80% dei chirurghi plastici del nostro Paese, con circa 1.200 soci ed è gemellata con la prestigiosa ASPS, American Society of Plastic Surgeons, e con l’ISAPS, International Society of Aesthetic Plastic Surgery.