A lezione di tossina botulinica

0
1698
Phillip Monroe Levy
Phillip Monroe Levy

Si apre giovedì 14 maggio a Roma la prima edizione di “Meet the Expert”, ciclo di lezioni promosso da AITEB, Associazione italiana terapia estetica botulino, con lo scopo di offrire ai medici la possibilità di formarsi, confrontandosi con esperti di fama mondiale sul tema dell’utilizzo e degli effetti della tossina botulinica.

«Il botulino è un farmaco dalle grandi potenzialità e attorno al quale si sviluppano costantemente studi, come dimostrano gli oltre 2.800 articoli pubblicati su riviste scientifiche e i quasi 80 trial clinici finora condotti» spiega il presidente di AITEB Massimo Signorini. «A fronte di un profilo di sicurezza che viene confermato, c’è però l’esigenza di formare degli specialisti della tossina che sappiano come utilizzarlo nel modo più corretto possibile non solamente per superare quelle diffidenze che ancora permangono, ma soprattutto per evitare effetti collaterali».

Tre gli appuntamenti in programma, ciascuno della durata di un’intera una giornata. Il primo incontro, in programma a Roma all’ospedale San Giovanni Calibita Fatebenefratelli giovedì 14 maggio, vedrà protagonisti due medici internazionali:

che è stato uno dei pionieri della tossina botulinica in Europa, nonché inventore del cosiddetto “Nefertiti Lift”, insieme a Fabio Ingallina, responsabile del Dipartimento di chirurgia plastica e ricostruttiva della clinica Di Stefano Velona di Catania, componente del comitato scientifico del Congresso Internazionale SIES di Bologna e autore del libro Anatomy and Botulin Toxin injection. Gli altri incontri sono in programma il 10 giugno a Roma con Arthur Swift e il 25 settembre a Bologna con Welf Prager.