Ulcere venose: valutazione di un trattamento farmacologico

0
3396

ulcera venosa_bassaSebbene il trattamento standard per le ulcere venose sia la compressione, anche i farmaci possono essere usati come terapia aggiuntiva. La simvastatina ha mostrato di possedere delle potenziali proprietà di riparo delle ferite, ma fino a oggi il suo uso per le ulcere venose non era stato ancora analizzato in studi clinici. La sicurezza e l’efficacia di questo farmaco nel trattamento delle ulcere venose in combinazione con il trattamento standard sono state valutate in un recente studio che ha coinvolto 66 pazienti randomizzati in due gruppi: 32 nel gruppo trattato con simvastatina e 34 nel gruppo di controllo. Le misure di outcome erano la proporzione di ulcere guarite, il tempo di guarigione, la superficie totale guarita e gli indici di qualità della vita (DLQI).

Tra le ulcere di dimensioni ≤ 5 cm, nel gruppo trattato con simvastatina guariva il 100%, mentre nel gruppo di controllo guariva il 46%; Il tempo medio di guarigione delle ulcere ≤ 5 centimetri era 6,89 ± 0,78 settimane e 8,40 ± 1,13 settimana per il gruppo trattato con simvastatina e di controllo rispettivamente (p = 0.0001). Tra le ulcere > 5 cm, nel gruppo trattato con simvastatina il 50% guariva completamente, con un tempo di guarigione medio di 9,17 ± 1,07 settimane. Nessuna delle ulcere di queste dimensioni guariva completamente nel gruppo di controllo. Il gruppo simvastatina aveva DLQIs inferiori (p = 0,0004) post-trattamento. Non sono stati documentati effetti collaterali.

In conclusione, nella gestione delle ulcere venose l’assunzione di 40mg/die di simvastatina, in aggiunta al trattamento standard della ferita e alla compressione, era associata a un miglioramento significativo dei tassi di guarigione e dei tempi di guarigione, così come a un miglioramento della qualità della vita dei pazienti rispetto al placebo.

Evangelista MT et al. Br J Dermatol 2014 Feb 7.