Interleuchina 32 e idrosadenite suppurativa

0
75

I meccanismi immunopatogenici dell’idrosadenite suppurativa sono ancora poco conosciuti. Studi precedenti hanno proposto un possibile ruolo della citochina pro-infiammatoria IL-32 nella patogenesi di altri tipi di dermatosi infiammatorie. Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare l’espressione tissutale, i livelli sistemici e le fonti cellulari di IL-32 nei soggetti affetti da idrosadenite suppurativa rispetto ai controlli sani e ai soggetti affetti da altre patologie infiammatorie, in particolare psoriasi e dermatite atopica. L’espressione di IL-32 è stata valutata con immunoistochimica e PCR su campioni bioptici di cute prelevati da cute sana e lesionale. Il siero di quattro gruppi di donatori è stato usato per misurare i livelli sistemici dell’interleuchina in esame attraverso saggio immunoenzimatico (ELISA). Dalle analisi effettuate si osservava un aumento dell’espressione di IL-32 nei pazienti con idrosadenite suppurativa sia a livello delle lesioni cutanee che a livello sierico rispetto ai gruppi di controllo sani, con dermatite atopica e con psoriasi. In particolare, nei pazienti con idrosadenite suppurativa l’IL-32 veniva espressa dalle cellule NK, linfociti T, macrofagi e cellule dendritiche in aree altamente infiltrate del derma. Gli alti livelli di m-RNA per IL-32 nella cute lesionale dell’idrosadenite suppurativa coincidevano con l’elevata quota di linfociti T e macrofagi presenti e correlavano positivamente con l’IFNγ e l’IL-17 e negativamente con IL-13. Questi risultati dimostrano che l’IL-32 è over-espressa nell’idrosadenite suppurativa e potrebbe, pertanto, rappresentare in futuro un utile target terapeutico.

Bibliografia

Thomi R, Yerly D, Yawalkar N, et al.Br J Dermatol. 2017 mar 16

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here