Claims di cosmetici e alimenti

0
931

I “Claims” sono una serie di informazioni ed indicazioni che compaiono sull’etichetta o sul materiale pubblicitario dei prodotti cosmetici, degli alimenti, compresi gli integratori alimentari. Diciture, percentuali, marchi, pittogrammi riferiti a diverso titolo a beauty, natura e sostenibilità sono tutte dichiarazioni che si trovano sulle etichette delle confezioni, sui testi di presentazione dei prodotti, nei foglietti informativi, troppo spesso non semplici da comprendere e che possono risultare confondenti per il consumatore o, peggio ancora, ingannevoli se non basate su criteri oggettivi.

Cosa percepisce il consumatore? Quali sono le regole, quali i controlli? A queste domande risponderanno istituzioni ed esperti durante la conferenza digitale “CLAIMS DI COSMETICI E ALIMENTI: BELLEZZA, BIO-NATURALITÀ, SOSTENIBILITÀ E…VERITÀ che si terrà il 3 marzo 2022 dalle ore 10:25 sulla piattaforma SISTE Counseling (corsi@sistecounseling.com  www.sistecounseling.com)

L’evento

È dedicato agli operatori di aziende del settore del cosmetico e degli integratori alimentari (divisione Marketing, Research and Development, Regolatorio), agenzie pubblicitarie, farmacisti, dermatologi e cosmetologi, si articola con gli interventi di Roberto Copparoni e Raffaella Perrone del Ministero della Salute, Vincenzo Guggino di IAP (Istituto Autodisciplina Pubblicitaria) e Giovanni Calabrò dell’AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) che introducono alle regole e normative vigenti per i relativi settori di competenza. Prosegue con la presentazione dell’indagine “Il punto di vista del consumatore” a cura  di Clara Salmeri (Free-Thinking, agenzia ricerche di mercato), a seguire la tavola rotonda “Credibilità e valore etico del messaggio pubblicitario” con gli interventi Daniela Cappello (Procter & Gamble), Paolo Tramonti (Bios Line), Antonella Nanna (Federconsumatori), Federica Rossi (CNR), Fabrizio Piva (Consigliere SISTE).

L’incontro è moderato dal Prof. Leonardo Celleno, dermatologo e Presidente AIDECO, e Marinella Trovato, Segretario Generale SISTE.

I Claims, solitamente utilizzati per descrivere gli effetti benefici dei prodotti sulla salute e il benessere della pelle e dei suoi annessi (capelli, peli, unghie),  sono sempre più diffusi per promuovere non solo i cosmetici, ma anche per dare valore aggiunto a molte tipologie di alimenti, dalle acque minerali, alle tisane benefiche e di bellezza, agli integratori alimentari, impiegati, con scopi “salutistici” con l’intento di migliorare i processi fisiologici e con essi l’aspetto della pelle e dei suoi annessi, dunque di potenziare la bellezza dell’individuo.

Tali effetti accattivanti, però, dovrebbero essere supportati e quindi comprovati da studi condotti al più alto livello scientifico, come richiesto dalle regole in vigore, per garantire la tutela del consumatore e rispettare la sua buona fede. I consumatori infatti si trovano a doversi districare in una vera giungla di informazioni e affermazioni che complicano la scelta del prodotto di bellezza più adatto alle sue esigenze.

La conferenza affronta il tema delle “regoleche disciplinano alimenti, integratori alimentari e cosmetici e come tali regole vengono applicate alle differenti tipologie produttive, soprattutto della comunicazione pubblicitaria che ormai gioca un ruolo fondamentale per far conoscere al consumatore le caratteristiche del prodotto sul mercato. È però indispensabile formulare claims, oltre che convincenti, basati sulla veridicità delle affermazioni che si dichiarano.

Il consumatore è al centro dell’indagine effettuata da Free – Thinking, per presentare il punto di vista sul tema claims e su come viene percepito.

PROGRAMMA

Per iscrizioni

Scaricare e compilare la scheda dal sito SISTE Counseling e da aideco.org