Dupilumab in adolescenti con dermatite atopica da moderata a grave

0
417
Dupilumab in adolescenti con dermatite atopica da moderata a grave

Dupilumab in adolescenti con dermatite atopica da moderata a grave

Dupilumab è un anticorpo monoclonale approvato per il trattamento della dermatite atopica da moderata a grave in pazienti di età pari o superiore ai 12 anni. Ampi studi in doppio cieco, randomizzati e controllati con placebo hanno dimostrato la sua efficacia e sicurezza negli adolescenti. Tuttavia, i dati real world sono pochi.

Lo studio italiano

Per colmare questo gap, uno studio retrospettivo osservazionale monocentrico condotto in Italia e pubblicato su Dermatologic Therapy ha valutato l’efficacia e la sicurezza di dupilumab in adolescenti affetti da dermatite atopica trattati per almeno 24 settimane. Lo studio è stato condotto da dicembre 2020 a novembre 2021.

Per ciascun paziente sono stati raccolti: le caratteristiche demografiche, i dati clinici e gli eventi avversi. L’indice di estensione e gravità dell’eczema (EASI), la scala numerica per il prurito e per i disturbi del sonno e l’indice di qualità di vita dermatologica dei ragazzi sono stati valutati al basale, alla settimana 4, alla settimana 16 e alla settimana 24. Sono stati arruolati 27 pazienti (18 maschi; 15,23 ± 3,54 anni).

Dupilumab è stato somministrato per via sottocutanea alla dose di induzione di 600 mg, seguita da 300 mg ogni 2 settimane in 14 pazienti (51,85%) con peso ≥60 kg, mentre 13 pazienti (48,15%) con peso <60 kg sono stati trattati con dupilumab 200 mg ogni 2 settimane dopo una dose di carico di 400 mg.

I risultati

Il punteggio di estensione e gravità dell’eczema medio al basale era di 26,96 ± 4,93 e si è ridotto significativamente a 3,74 ± 3,47 alla settimana 16 (<0,001) e a 3,4 ± 5,04 alla settimana 24 (p <0,001). La scala numerica per il prurito era di 9,14 ± 0,94 al basale vs. 2,33 ± 4,93 alla settimana 16 [p < 0,001], e di 1,45 ± 2,35 alla settimana 24 [p < 0,001]); la scala numerica relativa ai disturbi del sonno evidenziava valori al basale di 7,88 ± 1,64 rispetto a 0,92 ± 1,35 alla settimana 16 [p < 0,001], e 1,66 ± 2,84 alla settimana 24 [p < 0,0001].

Il Children Dermatology Quality of Life Index aveva mostrato valori al basale pari a 26,62 ± 4,45 vs. 2,18 ± 3,51 alla settimana 16 [p < 0,001], e 3,4 ± 5,02 alla settimana 24 [p < 0,001]), mostrando un miglioramento statisticamente significativo.

Gli effetti avversi

Le reazioni in sede di iniezione (5/27; 18,52%), la congiuntivite (2/27; 7,41%) e l’astenia (2/27; 7,41%) sono state le principali reazioni avverse raccolte.

Gli autori hanno sottolineato che lo studio sembra confermare l’efficacia e la sicurezza di dupilumab negli adolescenti con dermatite atopica di grado moderato-grave anche in un contesto di vita reale.

M. Napolitano, G. Fabbrocini, L. Potestio et al., A 24-weeks real-world experience of dupilumab in adolescents with moderate-to-severe atopic dermatitis, Dermatol Ther. 2022 Aug;35(8):e15588. Doi: 10.1111/dth.15588. Epub 2022 May 22.