Ringiovanimento del collo attraverso una finestra laterale del platisma: la componente chiave della chirurgia del Face-Lift

0
138

Il ringiovanimento del volto si basa sul mantenimento di un’armonia facciale per produrre risultati estetici ottimali. Il ripristino di lineamenti giovanili e ben definiti deve tener conto delle varie subunità estetiche. È continuo il dibattito sull’approccio chirurgico migliore: mediale, laterale o una combinazione dei due. Gli autori presentano il proprio metodo per il ringiovanimento del collo attraverso tre tempi operatori.

Il primo step prevede una plicatura mediale del platisma, quando presente una diastasi mediale, efficace per correggerne le bande dinamiche e statiche, passaggio ottenuto dopo aver fissato lo SMAS. Il secondo step prevede il rilascio inferiore del muscolo, asportando un cuneo di muscolo dal bordo inferiore. Ma per ottenere la definizione dei lineamenti del collo, l’elemento fondamentale è il terzo step che prevede una finestra laterale sul platisma, sotto l’angolo mandibolare. Attraverso questo accesso il muscolo viene inciso e sollevato per circa 2 cm, il lembo provvede a un’importante motilità del platisma e la sua trazione determina la definizione del contorno del collo. Gli autori hanno usato la tecnica per oltre 200 casi con successo.

Conoscere accuratamente l’anatomia del collo e della regione mandibolare permette di correggere le strutture anatomiche interessate dall’invecchiamento e ripristinare l’armonia e la definizione caratteristiche della giovinezza.

Bibliografia

Pezeshk RA, Sieber DA, Rohrich RJ. Plast Reconstr Surg., 2017 Apr;139(4):865-866.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here